martedì 1 febbraio 2005



Damien Hirst
The agony and the ecstasy

Selected works from 1989 to 2004

Museo Acheologico Nazionale di Napoli

Tralasciando l'assurdità di allocare una simile mostra a Napoli, tralasciando l'allestimento laconicamente mesto e tralasciando anche che la prima volta che decido di recarmi in quel di Napoli (nella tana del lupo) trovo le stesse condizioni metereologiche che ha Milano di default; dicevo, tralasciando tutto questo, Damien Hirst è un fottuto genio.
Dalla biografia di questo folle hooligan un po' cocainomane, escono perle di rara saggezza. Due su tutte:

"Se tutti ti dicono che sei un genio sei sulla buona strada per diventare un coglione".

"Mi immagino David Bowie che torna a casa, va da suo figlio e gli dice: hai una vaga idea con chi cazzo stai parlando?".

Sto già cercando il suo poster, dove indica sorridente e dice "vai così!", da appendere in camera mia a fianco di quello di Frank Poncharello.