sabato 28 agosto 2004

[21:23] [^Ombretta] SE NON AVESSI amiche menefreghiste
[21:23] [^Ombretta] a quest'ora non sarei a casa
[21:23] [^Ombretta] cmq una è in vacanza, ancora
[21:23] [^Ombretta] un'altra è uscita con il ragazzo ignorandomi di sana pianta
[21:23] [^Ombretta] un'altra se non la chiamo io non si fa viva
[21:23] [^Ombretta] un'altra infine non aveva voglia di uscire
[21:24] [GAMERA] donne, tutte troie.

martedì 24 agosto 2004

[22:09] [vivl] che hai mangiato d buono?
[22:09] [GAMERA] bistecche e peperoni
[22:10] [vivl] leggero insomma
[22:10] [GAMERA] Dario cucina per me
[22:10] [GAMERA] io non decido
[22:10] [GAMERA] e non scelgo
[22:10] [GAMERA] mi nutro soltanto
[22:10] [GAMERA] e come un anno di naja
[22:10] [GAMERA] mi ha insegnato
[22:11] [GAMERA] rispondo solo con un'affermazione all'interrogazione sul rancio
[22:11] [GAMERA] "ottimo e abbondante".
[22:12] [vivl] diobò
[22:12] [vivl] che palle Cris. a volte sembri così puntuale nelle tue risposte da parere un libro stampato.
[22:12] [vivl] sii meno preciso, per phavore.
[22:12] [vivl] !!
[22:12] [GAMERA] sono noioso?
[22:13] [vivl] no, sei impeccabile.
[22:13] [vivl] e la cosa irrita i tuoi interlocutori
[22:13] [vivl] così imperphetti
[22:13] [vivl] inpheriori
[22:13] [vivl] drammaticamente legati alla stupidità di apphermazioni prive di carisma.

Potrete mai perdonarmi?

In concomitanza con la Mostra del Cinema di Venezia, giovedì 9 settembre dalle ore 16 presso il Multisala Astra del Lido, sarà proiettato Leggende metropolitane.
Ora, ben comprendo che il mio cortometraggio non incontri i vostri sottili gusti pornofili slash sessuofobi ma, nonostante ne siate sempre stati avezzi, vi pregherei di non dimenticare che il cervello è la zona erogena più vasta.

Omaggerò la vostra certa presenza distribuendo edizioni del Dianetics, santini di Ron Hubbard e copie dvd della mia opera così in auge nella laguna. Di seguito la cover artwork del capolavoro che ho confezionato per l'occasione.

venerdì 20 agosto 2004

[11:37] [satanFEEE] ho spento una sigaretta
[11:37] [satanFEEE] nella tazza del caffè
[11:37] [satanFEEE] con dentro mezzo caffè
[11:37] [satanFEEE] perchè?
[11:37] [GAMERA] perché inconsciamente
[11:37] [GAMERA] sai che la combinazione
[11:37] [GAMERA] nicotina-caffeina
[11:37] [GAMERA] è fantastica
[11:38] [GAMERA] e ora sono lì
[11:38] [GAMERA] entrambe affiatate
[11:38] [GAMERA] come una squadra vincente
[11:38] [satanFEEE] ma non posso avere
[11:38] [satanFEEE] nessuna delle due cose
[11:38] [satanFEEE] così come sono
[11:38] [GAMERA] è l'appagamento sensuale e sessuale dell'atto copulativo dei due elementi
[11:38] [GAMERA] che ti soddisfa
[11:39] [GAMERA] è di natura eisenstiniana
[11:39] [satanFEEE] auhahaahu
[11:39] [satanFEEE] diomio
[11:39] [satanFEEE] stai diventando un mostro
[11:40] [GAMERA] il contrasto tra l'azione dell'unione e la conseguente privazione della fruizione dà un nuovo significato
[11:40] [GAMERA] stai oggettivando la dicotomia
[11:41] [GAMERA] dell'annullamento del piacere
[11:41] [GAMERA] con il piacere stesso
[11:41] [satanFEEE] ho letto 4 volte
[11:41] [satanFEEE] queste 3 frasi
[11:41] [satanFEEE] e non hanno senso
[11:41] [GAMERA] stupido bolscevico.
[11:42] [satanFEEE] maledetto aristocratico

venerdì 13 agosto 2004

Human failure
You can see it in the news, you can read it in the paper.

Italiani brava gente. Si sa.
Talmente bravi e orgogliosi che spesso dicono "mi vergogno di essere italiano". Fateci caso.
C'è immondizia nelle strade, che vergogna!
Le strade sono un ingorgo di traffico e non se ne esce, ma che disorganizzazione, che vergogna!
All'estero ci considerano tutti come mafiosi e siamo visti come nazione da terzo mondo, che vergogna!
In Svizzera mica è così, in Germania le cose funzionano.

Ma guardatevi. Guardatevi quando svogliati gettate tutto nello stesso bidone fregandovene della raccolta differenziata, guardatevi quando non allacciate la cintura o il casco, guardatevi quando non rispettate la fila alle poste, quando gettate dal finestrino il cellophane delle sigarette, quando parcheggiate in doppia fila o sui marciapiedi e quando telefonate durante la guida.
Chi è senza peccato? Chi può scagliare la prima pietra?

Vergognatevi allora di essere italiani, vergognatevi perché perpetrate tutto ciò che vi disgusta tanto, perché la civiltà è una conquista che è ancora ben in là da venire.

Io non ho vergogna, mi cruccio soltanto di vivere tra gente che non sa far altro che ignominiarsi di quello di cui è parte e non se ne capacita affatto. Stupidi ciechi, maledetti orbi, io vi vedo, vili e impenitenti, lamentarvi e lavarvene le mani.

Ma voterò Süd Tirol Volks Partei.
E tutto cangia, il ciel s'abbella.